Disco Diva soffia dieci candeline con il meglio degli artisti 70’ 80’ 90’

Gabicce Monte ha ancora tanta voglia di ballare.

Lo dimostra lo strepitoso successo della decima edizione di Disco Diva, il Festival internazionale della Disco Music andato in scena lo scorso weekend a Gabicce Monte. Protagonista assoluta la musica, non solo disco, grazie ai live di grandissimi artisti e dj internazionali.

Il Festival, organizzato dal Comune di Gabicce Mare, con la direzione artistica di Disco Diva Events, è sostenuto dalla Regione Marche, ha ottenuto il patrocinio di Rai Marche ed è inserito tra gli eventi del programma di “Pesaro 2024. Capitale italiana della Cultura“. Oltre all’immancabile presenza di Riviera Banca Spa, il progetto Disco Diva 2024 ha ottenuto il contributo della Camera di Commercio delle Marche.
Infine, insieme alla storica collaborazione con il Ristorante Dalla Gioconda, si è aggiunto Tra gli sponsor il prestigioso brand Birra Viola.

Anche quest’anno prosegue la finalità charity del festival: parte dell’incasso sarà devoluto a sostegno della creazione dell’oasi felina sul territorio di Gabicce Mare.

“Un’edizione segnata dalla contaminazione di generi musicali di epoche diverse- sottolinea Cristina Tassinari, art director del Festival insieme al fratello Francesco- per celebrare i 10 anni del Festival, che in questi anni ha ospitato i più grandi artisti internazionali che hanno fatto la storia della disco .Per il decimo anniversario sono tornati sul palco Delegation, Kid Creole & the Coconuts, David Nobles formerly of The Trammps, per celebrare la disco music offrendo un’esperienza immersiva in un mondo che continua ad affascinare chiunque. Grande successo per il nuovo format della domenica grazie alla collaborazione di Maurizio Monti con un focus sui club del territorio che hanno fatto la storia negli anni ’90”

“I 10 anni di Disco Diva sono stati celebrati al meglio – afferma la Sindaca di Gabicce Mare Marila Girolomoni- con grandi artisti internazionali protagonisti anche delle scorse edizioni e dj set che hanno raggiunto un pubblico più giovane, segno che la disco music sta coinvolgendo anche le nuove generazioni. Gabicce Monte, con questo Festival, diventa una vetrina internazionale non solo grazie alla musica, ma anche alla location unica, patria delle discoteche negli anni 70′. Ringrazio la Regione Marche e gli sponsor Rivierabanca, che sostiene il Festival fin dalla prima edizione, la Camera di Commercio delle Marche, Birra Viola, Ristorante Dalla Gioconda. Un ringraziamento doveroso alle forze dell’ordine e ai volontari della Protezione Civile”

Le coreografie delle tre serate sono state curate come sempre dagli amici di “I LOVE DISCO” di Firenze, partner di Disco Diva da nove anni, che con loro iconica Disco Line hanno coinvolto il pubblico presente riportandolo nell’atmosfera di “Soul Train”.

Ad aprire la prima serata del Festival Disco Fritto, Francesco Celenza con un omaggio alla disco music a suon di funky vibes. A scaldare la piazza i Frankie and Canthina Band che hanno accompagnato lo strepitoso live dei Delegation con i pezzi leggendari di un’epoca come “You and I” e “Put a little love on me”.
Il dj set di Sparkling Attitude (Club Splendore), Nicola Zucchi e Matteo Mussoni, accompagnato dai ballerini di I Love Disco, ha spaziato dai grandi classici 70’s alle atmosfere più frizzanti dell’Italo Disco e dell’house music. In chiusura l’inimitabile Daniele Baldelli.

La storia della Disco 70’e 80’ sul palco nella seconda serata: David Nobles e Kid Creole and The Coconuts, accompagnati dai Frankie & Canthina Band, ci hanno fatto sognare sulle note dei loro grandi successi.
Con la voce forte e sensuale di David Nobles (formerly of the Trammps), radicata nella musica gospel, abbiamo rivissuto le vibes del sound of Philadelphia, scatenandoci con “Disco Inferno” e tanti altri successi planetari.
Kid Creole and The Coconuts ha portato sul palco il suo repertorio che incorpora svariati stili, tra cui la salsa e i ritmi caraibici, contenuti negli album che hanno segnato un’epoca, come “Tropical Gangster”.
Ad aprire la serata il dj set di Luca De Gennaro (Radio Capital), disc jockey, manager televisivo, conduttore radiofonico, giornalista musicale: “when Rock meets Disco”, quando il rock incontra la disco” il dance floor si incendia. Luca De Gennaro, nel talk insieme a Cristina Tassinari, ha poi presentato il suo ultimo libro “Generazione Alternativa”, raccontando alcune storie vissute in prima persona anche nel leggendario “Paradise Garage” di New York City. Chiusura di serata con i grandissimi, unici ed inimitabili Gino Grasso & Dino Angioletti (G&D Records).

Domenica, serata dedicata al mondo del clubbing, grazie al nuovo format nato con la collaborazione di Maurizio Monti, creativo che ha segnato un’epoca nella night life, in stretta correlazione alla moda e all’arte.
Dopo il live al tramonto di Montefiori Cocktail, il maggiore rappresentante italiano e uno dei nomi più importanti della scena di musica lounge mondiale, in scena il talk “The last night is my passion”, un focus sui club del territorio che hanno fatto la storia negli anni ’90: dall’Ethos Mama Club di Gabicce Mare all’ Echoes di Misano Adriatico, i club che hanno segnato un’epoca.
Il talk, condotto da Cristina Tassinari e Maurizio Monti, ha visto la partecipazione di ospiti famosi del mondo dello spettacolo e della moda, tra cui Paola Barale, la Pina di Radio Deejay, l’attrice Sabrina Bertaccini, Giampiero Pesce, fashion designer Prada Uomo, Maurizio Scilla di 03Studio, Simone Conzato di Iceberg, Mauro Situra, hair stylist by Coppola, Emiliano Pepe, musicista, Andrea Amara, fashion stylist, Luca Cerri, fashion stylist e tanti altri.
In consolle si sono alternati i dj set dei grandissimi pilastri Flavio Vecchi, Massimino Lippoli e Ricky Montanari.

Appuntamento con l’undicesima edizione dal 20 al 22 giugno 2025.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *