Conto alla rovescia per disco diva

Special Guest: Pino D’Angio, Cerrone, Imagination ft Leee John, Nicky Siano,
D.C. La Rue, Dj Ralf, Daniele Baldelli

Conto alla rovescia per l’ottava edizione di Disco Diva, il Festival internazionale della Disco Music che si terrà a Gabicce Monte, in piazza Valbruna, il 24, 25 e 26 giugno.

L’evento, organizzato dal Comune di Gabicce Mare, con la direzione artistica di Disco Diva Events e con il contributo della Regione Marche, per il secondo anno vanta come main sponsor Gucci, a cui si affiancano gli sponsor S.Pellegrino e Rivierabanca. Media partner Rai Isoradio.

Le serate sono organizzate in collaborazione con THE ITALIAN NEW WAVE, il format di C2C Festival. C2C Festival nasce nei primi anni 2000 come Club To Club, a Torino. Nel corso di vent’anni, C2C Festival ha presentato alcune delle evoluzioni più avventurose della scena musicale avant-pop in luoghi straordinari.
Tickets (10 euro a serata, pacchetto tre serate 25 euro) in vendita sull’app Dice, sul sito discodiva.it e nella sede di Visit Gabicce (viale della Vittoria 23, Gabicce). Biglietteria aperta dalle ore 19.00 in piazza Valbruna nelle serate dell’evento. Parte del ricavato sarà devoluto alla Croce Rossa sezione di Pesaro per il progetto “Angeli con le Pinne” che permetterà a tutti i cittadini e turisti di avere un ulteriore controllo in mare grazie ad un mezzo di soccorso nautico per l’estate.

Come raggiungere Gabicce Monte

Il Trenino Express effettuerà corse da Gabicce Mare. Dalle ore 19.00 partenze ogni 20 minuti circa da: Piazza Aldo Moro (vicino al Supermercato Tavollo) dove si potrà parcheggiare gratuitamente e da Via della Repubblica (stazione Trenino Express di fianco al Municipio). Prezzo andata e ritorno euro 4, solo andata o solo ritorno euro 2,50.

Ultima corsa da Gabicce Monte ore 01.00

Programma:

24 giugno
Inaugurazione prevista per venerdì 24 giugno: l’opening sarà affidato al dj set di Napoli Segreta. Napoli Segreta è un viaggio sonoro attraverso mille Napoli diverse, condotto da Famiglia Discocristiana e DNApoli. Napoli Segreta è anche il nome della compilation pubblicata da Early Sounds e NG Records che raccoglie perle nascoste della discografia napoletana funk e disco.
A seguire, special guest live Pino D’Angiò: presente in più di 700 compilations e con oltre tre milioni di dischi venduti in tutto il mondo, è considerato uno dei maggiori innovatori della musica degli ultimi 40 anni. Ha scritto canzoni per sè e per altri artisti, tra cui Mina, per la quale compone “Ma chi è quello li”, grande successo della straordinaria cantante cremonese, che ben testimonia lo stile originale e ironico che D’Angiò ha nel comporre i suoi brani.
Nel 1980 il suo grande successo “Ma quale idea”, il primo RAP mai realizzato in Europa, ottiene un successo mondiale, che vende in un anno due milioni e mezzo di copie con primati assoluti nelle classifiche di Francia, Germania, Spagna, Italia, Argentina, Belgio ed anche Inghilterra dove, caso quasi unico (l’unico precedente è “Nel Blu dipinto di Blu” di Modugno) viene pubblicato in lingua italiana e scala le classifiche di oltremanica. Oltre ad essere il primo rapper è stato definito da Billboard il fondatore della musica trance con il brano “The Age of Love“.
Chiusura di serata con Special Guest CERRONE, batterista disco francese, produttore discografico, compositore di canzoni disco degli anni ’70 e ’80. La sua discografia può essere riassunta in una libertà di atmosfera e di energia creativa degli anni ’70, il risultato di una visione di un uomo, Marc Cerrone, uno spirito libero abitato dalla musica, dove la pura originalità e la follia di una visione senza compromessi la fanno da padrone.
I suoi grandi successi planetari passano da “Cerrone I (Love in C Minor 1976), Cerrone II (Cerrone’s Paradise 1977), Cerrone III (Supernature 1977).
Dopo gli anni ’70 e ’80, la generazione che seguì Cerrone ne “incassò” buona parte, inizialmente Paul McCartey usò gli arrangiamenti di Cerrone per un suo pezzo, poi, negli anni ’90, producers come i Daft Punk hanno sovracampionato i suoi dischi ed infine Bob Sinclar ha iniziato una collaborazione con lui creando compilation con hit mondiali.

25 giugno
Sabato 25 giugno, opening con Rollover DJs, Tiberio Carcano e Rocco Fusco, fondatori e DJ resident del celebre party omonimo, Rollover Milano. La musica proposta dal duo è un mix che spazia house e disco con radici nel Cosmic-Funk, la New Wave e la musica italiana di fine anni 70 non consumata dalla retorica.
A seguire, live di IMAGINATION ft LEEE JOHN, gruppo pop, dance e disco inglese che tra il 1981 e il 1983 ha ottenuto un successo mondiale con brani come “Just an Illusion”, “Body Talk”, “So good, so Right”, “Music & Lights”, “Flashback”, “In and Out of Love” e tanti altri, con una straordinaria carriera che dura da oltre 3 decenni e con vendite record che superano i 30 milioni di album venduti. Ancora oggi la storia della musica degli Imagination continua sotto forma di una lunga lista di sample, remix e adattamenti delle maggiori star contemporanee, tra cui Dimitri from Paris e The Pharcyde. Leee John continua a girare il mondo ed è apparso con molti artisti di fama mondiale come The Jacksons, Earth Wind and Fire, Kool and the Gang, Nile Rogers of Chic, Incognito, Kid Creole, Gorillaz. Leee John quest’anno è impegnato in un tour dedicato ai 40 anni della leggendaria “Just an Illusion” (1982).
In chiusura dj set di NICKY SIANO, disc jockey statunitense, considerato uno dei pionieri della dance music, primo dj resident dello STUDIO 54 di New York. Nel 1978 è il primo deejay a realizzare e produrre un disco mixato. Molti libri e documentari come MAESTRO raccontano come Nicky abbia iniziato molte tecniche da dj come beat matching records, progettando il primo crossover e costruendo il primo club Bass Horns. Ha ispirato i proprietari a costruire club come The Paradise Garage e Studio 54, ha lanciato le carriere di Graice Jones, D.C. LaRue, Loleatta Holloway, Larry Levan e Frankie Knuckles. Molto più che proprietario di un club, The Gallery, e dj, Nicky è un New Yorker, che è stato presente in molti momenti importanti della storia di New York City, come l’inaugurazione del Gallery, del Paradise Garage e dello Studio 54, presente alle proteste di The Act Up Aids, al concerto di Diana Ross a Central Park, alla prima di Broadway di Bette Midler. Nicky continua ad esibirsi in tutto il mondo e le sue esibizioni continuano a registrare sold out.

26 giugno
Domenica 26 giugno, apertura con il talk “Fashion and Music” dove verrà ripercorsa la storia della disco dal punto di vista culturale e sociale con un focus sulla moda. Ospiti Jo Squillo, presentatrice, showgirl e fondatrice del canale satellitare Class Tv Moda; Daniele Baldelli, dj storico della Baia degli Angeli di Gabicce; gli autori del libro “La Storia della Disco Music” (Hoepli) Andrea Angeli Bufalini e Giovanni Savastano.
L’opening dj set sarà affidato a Gino Grasso, collezionista di vinili, dj e produttore. Inizia a muovere i suoi primi passi da Dj in uno dei migliori club underground in Italia, il Kinky Club di Bologna, ha lavorato nei club underground più famosi Italiani ed esteri come il Roxy di Vienna, L’East Village ed Il Bussey Building di Londra, il Jazz Club di Barcellona e L’APT e Le Souk di NYC.
A seguire dj set di RALF “SOUL TRANCE”. Icona del night clubbing dal 1987, all’inizio degli anni ’90 propone una selezione musicale che ruota attorno ad un genere musicale che veniva allora definito “down beat”, spaziando dal classic soul al funk. Al Nove Nove di Gradara, nell’entroterra tra Cattolica e Pesaro, con un gruppo di amici tra cui Renzo Master Funk col quale, a volte, divisi la consolle, demmo vita, di sabato sera, ad una serata a nome SOUL TRANCE, tutta orientata attorno a questo tipo di stile, con licenza di allargare il più possibile le frontiere sonore ma rispettando però sempre l’attitudine originaria. “Ralf presenta SOUL TRANCE” riprende infatti esattamente quel tipo di attitudine: lo fa pescando nelle pietre miliari di quell’esperienza e di quel suono, nelle loro forme originali, ma arricchendo poi tutto con le ultime novità più sfidanti ed eccitanti. Come da spirito originario”.
La domenica vedrà come guest il live di D.C. LaRue, cantante e produttore americano. La sua musica ebbe successo nei club e nelle classifiche di musica dance in tutto il mondo negli anni ’70 e nei primi anni ’80, tra i brani più famosi “Cathedrals”, “Let Them Dance”. Dc LaRue oggi è attivissimo con programmi disco alla radio (Disco Juice), sui social con gruppi dedicati (The ca-the-drals of D.c. LaRue) e anche con produzioni discografiche, di recente pubblicazione “Disco Resurrection”, un progetto di remix del suo repertorio. Attualmente le sue produzioni rieditate sono in testa nelle classifiche dei portali di musica come Trax Source.
Chiusura con International Dj set di Daniele Baldelli. La sua nascita professionale si colloca nel 1969. Eravamo agli albori del Dee-Jay. Nel 1970 lavora al Tabù Club a Cattolica. Nel 1974-75 apre la Baia degli Angeli a Gabicce Mare, un locale che ha sicuramente segnato la storia della discoteca in Italia. La musica era affidata a due dj americani: Tom Sison e Bob Day. La fortuna di esser vicino alla Baia degli Angeli ha contribuito positivamente sull’evoluzione tecnica del dj Daniele Baldelli, il quale vide per la prima volta dai due americani come poter eseguire un mixaggio in piena regola. L’anno dopo divenne lui il dj della Baia degli Angeli, insieme a Claudio Rispoli, in arte Mozart. Così i due si ritrovarono insieme per la grande avventura Baia 1977/78. Dal 1980 inizia la sua evoluzione “Cosmic Sound” con il quale ama identificarsi.
Le coreografie di Disco Diva saranno affidate come sempre a I LOVE DISCO di Firenze che con loro iconica Disco Line coinvolgeranno il pubblico presente.